Le vittorie sono l’unica cosa che conta nel calcio, dopo la sconfitta di Bellaria, l’Imolese ne ha messe in fila due di seguito battendo prima la Sammaurese e poi l’Arzignano:

Nelle ultime due partite – spiega Jacopo Zagaglioni – abbiamo dimostrato che con i biancazzurri si è trattato solamente di una giornata storta, già il sabato sera avevamo accantonato la beffa. Con Sammaurese e Arzignano Chiampo  l’Imolese ha dimostrato il proprio valore e l’essere squadra, tutto passa dal lavoro che viene svolto durante la settimana, se giochiamo come negli ultimi 180 minuti ci toglieremo delle soddisfazioni.

Quella che si è appena chiusa è stata una settimana quasi terribile per il centrocampista toscano:

Mercoledì ho preso una botta in testa e sono finito all’ospedale, ad Arzignano un fastidio muscolare al flessore destro mi ha costretto ad uscire prima, spero non ci siano lesioni, faremo delle valutazioni per capire la situazione, mi auguro di essere a disposizione già nel prossimo incontro.

Zagaglioni è arrivato ad Imola quasi tre mesi fa:

Il mio ambientamento è stato molto facile, ho trovato un gruppo affiatato e questo mi ha aiutato ad inserirmi in fretta.

Nel prossimo turno l’Imolese giocherà in casa con il Villafranca Veronese:

A Bellaria abbiamo capito quanto sia imprevedibile questo campionato, ogni giorno dobbiamo lavorare sodo per vincere la partita che ci mette di fronte il calendario, sarà cosi anche con i veneti.