Prima Squadra

A Fidenza arriva la beffa

By 09/12/2013 No Comments

1-0

FIDENZA (4-3-1-2): Artich 7.5; Molinari 6, Bersanelli 6.5, Patrini 6.5, Messineo 6; Degni 6, Grillo 7, Bandaogo 6.5; Copelli 6 (35’st Legrenzi ng); Fiorentini 6.5 (22’st Dallaglio 5.5), Delporto 7.  All.: Montanini. A disp.: Di Martino, Arcuri, Rossello, Sarno, Delendati.

IMOLESE (4-4-2): Cordisco 6; Bunda 6  (43’st Tedeschi ng), Antoniacci 6.5, Poggi 6, Orlando 6; Burnelli 6, Righini 6 (35’st Catalano ng), Ragazzini 6.5, Mordini 6.5; Petrascu 7, Belluzzi 6.5.  All.: Farneti. A disp.: Spada, Ramoz, Rizvani, Santandrea, Carapia, De Martino, Stanzani.

Arbitro:  Battistelli di L’Aquila

Marcatori: 19’ st Delporto

Ammoniti: Messineo, Orlando, Antoniacci, Grillo, Degni.

Note: Spettatori 150 circa, calci d’angolo: 1-12,  Rec.: pt 1’, st 3’.

FIDENZA – Mai come stavolta i rimpianti per come sono andate le cose sono molto elevati. Nel calcio capita spesso di dominare una partita, ma poi vai a vedere il risultato e ti accorgi di stringere in mano un pugno di mosche. Ieri l’Imolese ha sfornato una buona prestazione, ci ha messo la mentalità giusta, ma  a fare i punti è stato il Fidenza. Il gruppo di Farneti ha giocato bene coprendo gli spazi del campo, i padroni di casa invece hanno capitalizzato al massimo le occasioni avute. Il predominio territoriale rossoblù si vede eccome, la girata di Petrascu non è trattenuta da Artich. I due  ancora protagonisti poco dopo, fendente di Petrascu, Artich stavolta devia in corner con l’aiuto della traversa. Il duello fra il portiere e Petrascu continua (18’) il tiro cross viene deviato ancora dal numero uno di casa. Si vede anche Righini, il suo piazzato è velenoso, si salva ancora una volta la formazione bianconera. Nella ripresa il copione non cambia affatto, incornata da distanza ravvicinata di Burnelli, palla fuori. Lo stesso ‘Burno’, poco dopo , non capitalizza un cross di capitan Mordini, l’intervento in spaccata finisce fuori. Il Fidenza si vede con Bandaogo, il pallonetto viene salvato sulla linea da Antoniacci. I locali sono cinici, Fiorentini mette in mezzo, Delporto stoppa di petto e di sinistro infila l’angolo dove Cordisco non riesce ad arrivare. E’ una doccia fredda per l’Imolese, intanto si abbassa la nebbia e giocare diventa difficile. Su un tocco di Antoniacci, Grillo salva vicinissimo alla linea. Vanno vicino al pareggio il solito Petrascu e pure Orlando, il risultato non cambia più, il Fidenza con il minimo si prende tre punti che accorciano  la classifica.  (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio)fidenza