Prima Squadra

Balestra: “Contento per il gol di Santandrea”

By 20/08/2013 No Comments

Il primo step è stato superato, domenica si replica di nuovo in casa, dall’altra parte del campo ci sarà il Giorgione che ha eliminato con un sonoro 5-2 il San Paolo. Sarà un’altra tappa di avvicinamento al campionato che parte il primo settembre: “La Coppa non bisogna snobbarla . dice il neo capitano Ernico Balestra- queste partite ci serviranno per essere pronti all’esordio con la Fortis Juventus, vincere serve per il morale, ma è pur sempre un ottimo rodaggio  per l’intera  squadra, l’Imolese è pure sempre una neo promossa”.

Domenica è arrivata la vittoria casalinga con il Thermal Ceccato, match winner Davide Santandrea, e dopo la segnatura Balestra è stato il primo ad abbracciare il giovane rossoblù: “Quando segna un ’95 è sempre positivo, vuol dire che i più giovani lavorano bene e si fanno trovare pronti. Davide è un bravo ragazzo, aveva segnato pure l’anno scorso nella prima di Coppa Italia, speriamo sia un bel segnale anche per questo campionato.  Sono contento per il suo gol e mi auguro ne possa segnare tanti altri”.

Il caldo nella prima sfida ufficiale dell’anno si è fatta sentire, primo tempo su buoni ritmi mentre nelle ripresa le due formazioni hanno dovuto faticare non poco: “Nel secondo tempo siamo calati tantissimo, altrettanto è accaduto ai nostri avversari, questo però non ci ha impedito di vincere e accedere al turno successivo”.

L’Imolese di quest’anno è passata dal 3-4-1-2 al 3-5-2 un modulo da assimilare per la squadra guidata in panchina da Franco Farneti: “Ora il centrocampo è più folto,  con la mezza punta invece c’era un riferimento in più in avanti nel giocare palla per le punte, il gruppo è quasi lo stesso dello scorso anno e non ci metteremo molto ad adeguarci”.

La formazione titolare è la stessa per sette undicesimi, quando i nuovi saranno perfettamente inseriti arriverà il salto di qualità. Intanto Balestra oltre ad avere ereditato la fascia di capitano da Spagnoli, deve occuparsi pure dei calci d’angolo: “Nel confronto con Lorenzo posso solo che fare male – lo dice ridendo -, diventare capitano è una bella responsabilità e spero di farlo nel mondo del mio predecessore. Sulle punizioni perdo decisamente il confronto dato che ‘Spagno’ è inarrivabile, qualche gol cercherò di segnarlo e sarà meno spettacolare dei suoi”.  (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – Foto Sanna)

La squadra a rapporto

La squadra a rapporto