Prima Squadra

Microfoni a Lorenzo Poggi

By 23/06/2013 No Comments

La forma delle cose è uno specchio da cui attingere. In questo momento le squadre di calcio sono impegnate a programmare la prossima stagione agonistica, l’Imolese sta prendendo forma e ieri ha ingaggiato ufficialmente Andrea Belluzzi, attaccante che ha già miliato in rossoblù nel campionato 2010/2011, e in quell’occasione diventò il capo cannoniere del girone. Belluzzi la scorsa stagione ha giocato con la maglia del San Felice, nella sua carriera ha indossato le maglie di Sassuolo (C2), Reno Centese (serie D), Copparese (Eccellenza), Riccione (D), Forlì (D) e Bagnolese. Il secondo acquisto è quello del centrocampista Daniele Mordini, un elemento che Farneti potrà utilizzare in più ruoli.

Nel frattempo è stato confermato anche Julisan Ramoz, chi attende una chiamata è Lorenzo Poggi, ma alla fine il guerriero di Casalfiumanese rimarrà ancora nella squadra che l’ha visto crescere: “Io voglio rimanere – dice Poggi – , mi piacerebbe non andare più via da questa squadra e da questo club che fa il calcio in maniera molto seria e positiva”.

Poggi è cresciuto nel settore giovanile, ha pure esordito in serie C2, poi ha militato in diverse squadra prima di tornare all’ovile lo scorso anno, in questa stagione è stato uno dei giocatori più positivi: “

Sembra scontato dirlo, ma la forza è stata veramente il gruppo, ho sempre creduto in questi ragazzi, nello spogliatoio siamo stati prima di tutto amici e poi giocatori, questa armonia ci ha portato a superare i momenti difficili e ad essere sempre più uniti sul campo e fuori. Mi mancano gli allenamenti, mi manca non vedere le facce dei ragazzi, e non vedo l’ora che cominci di nuovo la stagione”.

In un campionato c’è sempre una svolta: “La nostra è stata la vittoria con il Cattolica, quel 4-0, li abbiamo  praticamente massacrati”. E su quella sfida Poggi racconta un aneddoto: “Finita la partita facemmo una foto tutti insieme, qualche giorno dopo il direttore tecnico Ricci ci disse di attaccarla nello spogliatoio perché avrebbe testimoniato un grande momento, il consiglio fu seguito alla lettera e ci ha portato fortuna”.

Inevitabile parlare della nuova categoria: “Serve solo qualche ritocco, mi fido ciecamente di quello che faranno Spagnoli, Ricci e il tecnico Farneti, sono persone competenti e salterà fuori un’Imolese molto competitiva”.

Poggi quasi certamente sarà confermato, sarà un dettaglio firmare il nuovo accordo,  e senza Spagnoli, il gruppo è alla ricerca di un capitano, e il guerriero incarna perfettamente lo spirito rossoblù che serve.  (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – foto Sanna) lorenzopoggi