Prima Squadra

Il rush finale di Eccellenza

By 01/04/2013 No Comments

imo2Ricaricare  le batterie è fondamentale, dopo la sosta di due settimane, l’Imolese dal 3 aprile al 12 maggio scenderà in campo 8 volte. Un tour de force veramente importante e tosto per una formazione che vuole centrare il secondo posto alle spalle del Romagna Centro. Mai come quest’anno i rossoblù sono stati per cosi tanto tempo a stretto contatto con il vertice della graduatoria. Questa è decisamente la miglior stagione da un lustro a questa parte, il club più antico della città ha azzeccato tutte le scelte partendo dall’allenatore ai giocatori, remando dalla stessa parte si è creata una corazza capace di remare tutti dalla stessa parte. La ricetta vincente è tutta qui, il torneo non è ancora finito, e c’è da battagliare con tante squadre che vogliono la seconda piazza alle spalle del Romagna Centro.

Sarà un mese di aprile veramente intenso con ben sei incontri, e qui Spagnoli e compagni dovranno dare il meglio per mettere alle corde qualsiasi avversario.

Il primo incontro sul taccuino è datato 3 aprile, trasferta insidiosa ad Argenta contro  una formazione che già all’andata ha creato più di qualche grattacapo ai rossoblù; una prima tappa di non facile lettura. Sarà ancora più illeggibile l’impegno di domenica 7, altra trasferta, questa volta nella tana della capolista Romagna Centro dove giocano gli ex attaccanti rossoblù Maiorano e Gardenghi. Due che hanno il dente avvelenato e faranno di tutto per piazzare lo sgambetto.

L’Imolese torna a giocare in casa solamente il 14, al Galli arriva il San Antonio, i due club non si stimano affatto e in palio ci sarà molto di più dei tre punti. Il 17 il recupero con la Ribelle dell’ex allenatore Marco Menghi, un altro banco di prova in cui testare le proprie qualità, poi un’altra trasferta a San Piero in Bagno (21). Il giorno della Liberazione la gara interna con la Savignanese, all’andata i rossoblù persero a tavolino per un errore tecnico. Il cammino prosegue con il viaggio a Cattolica, e qui ci sarà in gioco più di una fetta del secondo posto finale. Le ultime due partite a maggio, Russi in casa e Alfonsine in trasferta. Una parte di stagione da vivere tutta d’un fiato, le chance di piazzarsi bene sono molto elevate, c’è da stringere i denti e buttare il cuore oltre l’ostacolo. (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – foto Sanna)