Prima Squadra

PARLA IL TECNICO FRANCO FARNETI

By 25/11/2012 No Comments

 

L’ENTUSIASMO E’il motore di tutte le cose. Quando ottieni risultati il sorriso sboccia sulle tue labbra, quando questi non arrivano, le gambe e la psiche faticano. Nelle ultime settimane l’Imolese ha raccolto meno di quanto meritasse, e con la Sampierana (Romeo Galli, ore 14.30) ci sarà da riscattare la sconfitta di sette giorni.

I rossoblù avranno qualche problema di formazione, Poggi e Joel Valim saranno fuori per infortunio, sono da valutare le condizioni di Tedeschi, Bevoni e Colino; out gli squalificati Balestra e Cordisco; rientrano Francesco Pezzi e Clovis Bunda.

“Tutte queste assenze – dice il tecnico Franco Farneti – sono sicuramente importanti, ma non bisogna far pesare troppo la cosa, ho a disposizione un gruppo con delle alternative e manderò in campo la miglior squadra possibile”.

In porta al posto di Cordisco giocherà Spada, se in difesa dopo Poggi mancherà anche Bevoni, è pronto al rientro Bunda, in attacco il mancato utilizzo di Tedeschi dovrebbe spalancare nuovamente le porte ad Enrico Boschi: “Le incognite sono tante, e non lo dico per pretattica, ma perché ci sono delle defezioni da affrontare che ci stanno creando delle difficoltà. Questa squadra però sa esaltarsi nei momenti più difficili, l’abbiamo dimostrato anche a Sant’Antonio dove a dispetto dell’inferiorità numerica, ha giocato una grande partita, e se non fosse stato per qualche nostro errore, avremmo fatto senz’altro risultato. Il passo falso deve darci l’energia e le motivazioni per buttare il cuore oltre l’ostacolo, le battute d’arresto servono a crescere, e mi auguro che sia così anche per i miei ragazzi”.

Sul rettangolo verde del Romeo Galli, Spagnoli e compagni troveranno la Sampierana: “ Hanno appena  cambiato allenatore, quello precedente giocava in maniera prepositiva, questo invece lo fa in maniera più arroccata e ora difficilmente incassano gol. Giocano in maniera chiusa, lo fanno in casa figuriamoci fuori, dovremo avere pazienza e cercare il pertugio di andare ad impensierire il loro portiere. Sarebbe importante vincerla, darebbe entusiasmo e maggiore sicurezza ad un gruppo molto giovane come quello che alleno  io”. L’Imolese vuole vincere di nuovo, la classifica si sta allungando e finire nelle retrovie non piace a nessuno. (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – foto Sanna)