Prima Squadra

A SASSO MARCONI, AFFARI DI FAMIGLIA

By 01/11/2012 No Comments

IL PASSATO è una finestra aperta da cui ti godi il panorama, un’appendice che ritorna per lasciarti qualcosa da portare nel futuro.  Sasso Marconi – Imolese un affare di famiglia, sulla panchina rossoblù siede Franco Farneti, nelle file degli appenninici gioca Matteo Farneti figlio del tecnico della capolista: “Mio figlio – chiosa il tecnico della capolista – assomiglia molto a Tedeschi, classe 1993 è più alto ma calcia di sinistro, può giocare sia da seconda punta che da esterno. Non so se giocherà perché ha avuto un piccolo infortunio, e fino alla scorsa settimana l’abbiamo curato qui a Imola, nei giorni che portavano al match si è curato a casa sua”.

Il papà in panchina, il figlio probabilmente in campo dall’altra parte, chissà quali consegne avrà dato Farneti senior ai propri difensori: “Devono trattarmelo bene a livello fisico, questo è scontato, avrà una  marcatura importante sulle palle inattive dato che è alto 190 cm, ha un buon tiro e quest’anno ha già collezionato quattro pali. In famiglia mia moglie e i nonni tiferanno per lui, ppi mi auguro che vinca chi lo merita, e ovviamente spero di battere mio figlio”.

Il tecnico dell’Imolese fino allo scorso anno allenava proprio il Sasso Marconi: “Forse mi emozionerò per questa partita, a Sasso ho passato quattro anni meravigliosi, molti giocatori daranno l’anima per fare bella figura, la mia presenza da avversario sarà sicuramente uno stimolo per tutti. In questa sfida i miei ragazzi dovranno soffrire se vogliono tornare a casa con un risultato positivo”.

Il match sull’Appennino arriva solo quattro giorni dopo la battaglia con la Copparese: “Sarò costretto a fare un turn over, devo capire le condizioni di Balestra uscito malconcio dalla scorsa partita, poi sono da verifica sia Orlando che Joel Valim, non vorrei trovarmi una squadra con la spia rossa a Sasso e ulteriormente spompata per il turno casalingo di domenica. Questa sarà una battaglia, soprattutto con la pioggia che renderà la partita ancora più difficoltosa.  Li ho visti giocare un paio di volte, fanno un  4-3-3 molto aggressivo, cercheranno  da subito di toglierci il possesso palla, noi invece dovremo fare le cose preparate durante questa settimana. Ci tengo a vincerla e mi auguro di riuscirci”.

L’Imolese vuole mantenere la vetta della graduatoria, e a questo punto si tratta di un affare di famiglia. (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – foto Sanna)